Cetilar Villorba Corse grande protagonista del Motor Show

La scuderia partecipa dal 2 al 10 dicembre all’atteso appuntamento di Bologna Fiere, dove esporrà la Dallara P217 nona assoluta alla 24 Ore di Le Mans in uno stand che ricreerà il box. Presenti i piloti

Al Motor Show 2017 arriva il box di Cetilar Villorba Corse.Dopo l’esaltante stagione d’esordio alla 24 Ore di Le Mans e nell’European Le Mans Series nella classe LMP2, il team diretto da Raimondo Amadio dal 2 al 10 dicembre parteciperà alla storica kermesse di Bologna Fiere, evento attesissimo da tutti gli appassionati di motori (e non solo) capace nel tempo di rilanciare la valorizzazione delle attività racing più rappresentative anche a livello internazionale.

La scuderia veneta sarà speciale protagonista nell’area Motorsport del Motor Show, ubicata nel padiglione 26 di Bologna Fiere, dove Cetilar Villorba Corse esporrà la Dallara P217 #47 che ha concluso nona assoluta alla 24 Ore di Le Mans lo scorso giugno con i piloti Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto e Andrea Belicchi. Il tutto in uno stand particolare che ricreerà proprio le sembianze del box del team, dove fra le varie sorprese saranno distribuiti anche diversi gadget (come poster e gioco della 24 Ore) e, in data ancora da definire, dove pubblico e visitatori potranno incontrare proprio i piloti titolari.

L’area espositiva dedicata alle auto e moto da corsa più prestigiose misura oltre 8000 mq e, anche a vantaggio del grande pubblico, riunirà le principali realtà del mondo del motorsport in un unico ambiente e attraverso originali allestimenti come mai era accaduto prima (info e biglietti su http://motorshow.it).

In allegato: Foto Paola Depalmas

Cipriani-Nasr ok nel test di Le Castellet con Cetilar Villorba Corse

Il pilota veneziano e il brasiliano già F1 hanno esordito sulla Dallara P217 del team italiano al Paul Ricard

Oltre 80 giri ha percorso la Dallara P217 della scuderia Cetilar Villorba Corse durante il test affrontato mercoledì a Le Castellet con Giuseppe Cipriani e Felipe Nasr al volante. Sul circuito del Paul Ricard il driver veneziano e quello brasiliano già F1 si sono alternati sul prototipo di classe LMP2 per la prima volta, lavorando a lungo e con profitto insieme al team italiano diretto da Raimondo Amadio. Circa 500 i chilometri percorsi senza mai riscontrare il minimo problema. Positivi i dati raccolti sulla vettura, sulla quale entrambi i piloti hanno potuto girare anche con pneumatici nuovi ed è stata provata qualche modifica di setup.

Il team principal Amadio ha dichiarato: I risultati del lavoro svolto insieme ai piloti ci gratificano. Siamo andati bene nella percorrenza e a livello di affidabilità, rimanendo anche sorpresi dal livello di competitività dimostrato da Cipriani e dalla rapidità con la quale Nasr si è ambientato nella squadra.

Felipe Nasr ha commentato: “Mi sono sentito come a casa, è stato davvero bello tornare in un team italiano. Ho trovato un ambiente piacevole e molto professionale, l’ottimo esordio della squadra quest’anno alla 24 Ore di Le Mans non è stato un caso. Sapevo che la Dallara era veloce, ho trovato il motore Gibson molto potente e pure il rapporto con Cipriani è iniziato benissimo. Sarebbe un piacere per me continuare questo nuovo capitolo tutto italiano della carriera”.

ErregìMEDIA: info@erregimedia.com / mobile: +393346233608 +393280073660

Cetilar Villorba Corse testa con Cipriani-Nasr a Le Castellet

Mercoledì esordio sulla Dallara P217 del team italiano per il pilota veneziano e il brasiliano già F1

Cetilar Villorba Corse torna in pista mercoledì 8 novembre per una giornata di test con Giuseppe Cipriani e Felipe Nasr al volante della Dallara P217 Gibson. Il driver veneziano e quello brasiliano proveranno per la prima volta il prototipo di classe LMP2 con il quale il team diretto da Raimondo Amadio e i piloti Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto e Andrea Belicchi hanno concluso noni assoluti all’esordio nella 24 Ore di Le Mans 2017. Per la squadra con base nel trevigiano il test si inserisce in un fitto programma invernale che mira a continuare lo sviluppo della Dallara e a verificare la fattibilità di un progetto che preveda di schierare una seconda vettura già dalla sagione 2018.

Il team principal Amadio dichiara: Sarà interessante tornare a provare con Giuseppe Cipriani, con il quale abbiamo già collaborato nell’esperienza GT con Ferrari nel 2015 e del quale ci ha colpito lo spirito competitivo e la grande voglia di migliorare continuamente la prestazione. Per la prima volta, invece, lavoreremo insieme a Felipe Nasr. E’ un onore avere in squadra un pilota giovane del suo calibro, che vanta già una bella esperienza in F1 e numerosi successi nelle categorie addestrative.

ErregìMEDIA: info@erregimedia.com / mobile: +393346233608 +393280073660

4 ore di Portimao – ELMS 2017

Cetilar Villorba Corse è il Team of the Year della ELMS

Cerimonia di premiazione a sorpresa per la compagine italiana dopo la 4 Ore di Portimao, prestigioso riconoscimento che celebra il “team spirit” e i valori che la squadra diretta da Raimondo Amadio e l’equipaggio formato dai piloti Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto e Andrea Belicchi hanno condiviso

Portimao (Portogallo), 23 ottobre 2017. E’ arrivata a sorpresa la premiazione come Team dell’Anno 2017 per Cetilar Villorba Corse, celebrata dalla European Le Mans Series domenica in tarda serata nella cerimonia organizzata dopo la disputa della 4 Ore di Portimao, gara che ha concluso la stagione. Un finale che per la squadra tutta italiana diretta da Raimondo Amadio rappresenta il miglior viatico in vista del 2018 ma anche la conferma di quanto professionale e allo stesso tempo denso di passione sia stato il percorso intrapreso dal 2015 nel mondo dell’endurance internazionale, iniziato con il progetto “Road to Le Mans” in LMP3, diventato poi “Italian Spirit of Le Mans” in LMP2 e partecipazione anche alla leggendaria 24 Ore francese.

Proprio sottolineando il “team spirit” collettivo dimostrato e quanto fatto nella serie internazionale, Gérard Neveu, direttore della ELMS, e Pierre Fillon, presidente dell’ACO, hanno premiato il team principal di Cetilar Villorba Corse e il pilota Roberto Lacorte, che ha condiviso l’abitacolo della Dallara P217 con Giorgio Sernagiotto e Andrea Belicchi, concludendo la serie internazionale con il quinto posto assoluto ottenuto in Portogallo.

Il gentleman driver pisano ha commentato durante la serata di consegna del trofeo di “Team of the Year”: “Per noi è un momento molto significativo perché esalta tutta la passione, la lungimiranza, l’intraprendenza, le capacità e il lato umano di questa squadra. Grazie a ELMS e ACO per l’opportunità di poter celebrare questi valori da un palcoscenico così prestigioso come quello dell’endurance internazionale, ma anche grazie a tutti i ragazzi e al nostro team principal Raimondo Amadio. Questo premio ci dà ulteriore convinzione per la prossima stagione, quando torneremo a competere con ancora più emozione e passione”.

Amadio ha poi concluso: “E’ un riconoscimento ‘vero’ che il team e l’intero staff meritano e fa ancora più piacere quando non te lo aspetti. L’ennesima testimonianza a coronamento di una stagione esaltante che ci ha sempre visto protagonisti”.

Positivo finale per Cetilar Villorba Corse nella ELMS a Portimao

Con il quinto posto alla 4 Ore portoghese sulla Dallara P217 del team italiano, Lacorte-Sernagiotto-Belicchi eguagliano il miglior risultato stagionale colto anche nel round casalingo a Monza prima della 24 Ore di Le Mans. Amadio: “Il modo più bello per concludere un’annata importante e per pianificare il futuro”

Portimao (Portogallo), 22 ottobre 2017. Obiettivo centrato a Portimao per la Cetilar Villorba Corse. Il team italiano, l’unico tricolore fra i prototipi di classe LMP2, grazie a una strategia perfetta ha concluso positivamente la stagione cogliendo il quinto posto assoluto alla 4 Ore di Portimao nel sesto e ultimo round dell’European Le Mans Series 2017. Per i piloti Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto e Andrea Belicchi, sempre consistenti al volante della Dallara P217 durante la gara endurance disputata su uno dei tracciati più ostici dell’intero campionato, hanno così eguagliato il miglior risultato stagionale nella serie promossa dall’ACO Le Mans, dove avevano concluso quinti sotto la bandiera a scacchi anche nel benaugurante appuntamento casalingo di Monza, un mese prima di partire per la 24 Ore di Le Mans, l’appuntamento del Mondiale Endurance che rimane il fiore all’occhiello del 2017 targato Cetilar Villorba Corse.

Così commenta a fine weekend il team principal Raimondo Amadio: Sapevamo che la trasferta portoghese presentava delle difficoltà maggiori, dovute perlopiù a un circuito impegnativo come Portimao, ma abbiamo programmato una strategia sempre efficace e dopo delle qualifiche positive, dove abbiamo colto il settimo tempo, il migliore fra le Dallara, in gara abbiamo ulteriormente guadagnato posizioni grazie anche alla costanza dei piloti, che hanno completato al meglio il lavoro di squadra. Non era affatto semplice ottenere certi piazzamenti nell’annata d’esordio in una classe combattuta e di livello come la LMP2, oltretutto su un prototipo anch’esso alla prima assoluta. La stagione è stata importante e ci ha visto debuttare brillando pure alla 24 Ore di Le Mans, concluderla con un risultato per noi così positivo è il modo più bello e ci motiverà ulteriormente nel pianificare concretamente il futuro, che riserverà diverse novità.

Comunicato Stampa: ErregiMedia

Cetilar Villorba Corse ritrova punti e concretezza a Spa in ELMS

Dopo un inizio super e un prosieguo sempre in battaglia il team italiano ha concluso con un prezioso settimo posto in rimonta l’impegnativa trasferta belga con Lacorte-Sernagiotto-Belicchi sulla Dallara LMP2. A ottobre gran finale di campionato a Portimao: “Raccolto il massimo possibile, ora i test per l’ultimo atto”.

Cercava riscatto e riscatto è stato per la scuderia Cetilar Villorba Corse nell’European Le Mans Series. Dopo un paio di trasferte poco fortunate, il team italiano ha ritrovato punti e concretezza alla 4 Ore di Spa, penultimo round di campionato, forse il più impegnativo in assoluto. L’equipaggio formato da Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto e Andrea Belicchi ha concluso un fine settimana segnato da un positivo passo gara e soprattutto dall’affidabilità cogliendo in rimonta il settimo posto assoluto sulla Dallara P217 di classe LMP2. Un risultato di rilievo che riporta il sorriso nella compagine diretta da Raimondo Amadio, che, scattata dalla decima casella della griglia di partenza, aveva iniziato all’attacco con Sernagiotto, autore di alcuni sorpassi spettacolari, la prima parte di gara. La Dallara del team trevigiano è rimasta poi a lungo in lotta per la top-5 e alla fine la rimonta è stata confermata e completata da Lacorte prima e Belicchi nel finale. Dopo la trasferta più temuta della stagione nella ELMS, Cetilar Villorba Corse concluderà il 2017 nell’endurance internazionale fra un mese in Portogallo, dove a Portimao terminerà la serie europea.

Raimondo Amadio, team principal: “Abbiamo raccolto il massimo possibile grazie a una gara all’insegna della regolarità e a una positiva concretezza che ho riscontrato in tutti gli elementi della squadra. A Spa l’obiettivo principale era tagliare il traguardo senza particolari problemi e ci siamo riusciti ritrovando piena affidabilità, dimostrata lungo tutto il fine settimana, e anche cogliendo un risultato per noi molto importante. Ora che ci siamo rimessi sui binari giusti cercheremo di preparare bene l’ultimo appuntamento a Portimao e per riuscirci svolgeremo un test apposito”.

Cetilar Villorba Corse si è difesa in Francia ma pensa al Belgio.

Il team tutto italiano diretto da Raimondo Amadio, entrando in top ten, ha dato ancora una prova di alta professionalità contro alcuni problemi elettrici a Le Castellet nello scorso week end, ma la squadra con i piloti Lacorte, Sernagiotto e Belicchi sulla Dallara P217 è già col pensiero a Spa-Franchorchamps]

La Scuderia Cetilar Villorba Corse ha ripreso gli impegni nell’European Le Mans Series lo scorso weekend al Paul Ricard, dove si è disputata la 4 Ore di Le Castellet, quarto round stagionale, ma il team tutto italiano è già proiettato al prossimo impegno in terra belga sul tracciato di Spa-Franchorchamps nel week end del 24 settembre. In Francia, infatti, la squadra diretta da Raimondo Amadio è riuscita a entrare nella top-10 finale sulla Dallara P217 di classe LMP2 con al volante Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto e Andrea Belicchi, ma soltanto dopo una gara in risalita fin dalle prime battute e caratterizzata da costanti noie elettriche.
Dapprima, infatti, un contatto con un prototipo avversario è costato un drive through all’equipaggio Cetilar Villorba Corse, che in seguito ha subito cercato la rimonta, resa però faticosa da inconvenienti riconducibili all’alternatore. Soltanto la pronta reazione di tutto il team ha permesso alla vettura di tagliare il traguardo in decima posizione assoluta, entrando così almeno in zona punti dopo il buon lavoro svolto nelle prove libere e l’ottimo sesto tempo delle qualifiche.

Il team principal Raimondo Amadio ha commentato al rientro in Italia: “Senza dubbio ci aspettavamo di più dalla trasferta a Le Castellet. Disputate delle prove positive sia venerdì sia sabato, però, in gara abbiamo dovuto combattere con costanti problemi elettrici all’alternatore che hanno funestato quasi l’intera 4 Ore e influito sulla performance complessiva. La squadra ha reagito sempre prontamente per risolvere ogni inconveniente e siamo riusciti a terminare la corsa, ma ciò non è stato sufficiente a livello prestazionale e di risultato finale. C’è un po’ di amaro in bocca al rientro per l’occasione sfumata, ma il team è già pronto e concentrato per il prossimo appuntamento a Spa, dove faremo di tutto per raccogliere un risultato di riscatto”

Comunicato Stampa: ErregiMedia